Piattaforma elevatrice a Rovigo

Installazione a Zelo in provincia di Rovigo

Nel nostro consueto spostarci da un paese all'altro per installare montascale e ausili per anziani e disabili ci troviamo oggi a Zelo, una piccola frazione del comune di Giacciano di Baruchella, in provincia di Rovigo.

Si tratta di un piccolo paesello molto caratteristico e immerso nella tranquillità.

Il lavoro che ci siamo trovati ad affrontare è stato come ogni volta una sfida e, come sempre, il risultato è stato positivo e motivo d'orgoglio per la nostra azienda.

In questo caso la barriera architettonica che fa da ostacolo è rappresentata da una scala a doppia rampa necessaria per raggiungere il primo piano di un'abitazione. La soluzione, vagliata dai nostri installatori professionisti insieme al cliente, è ricaduta su una piattaforma elevatrice di ultima generazione, moderna ma che al tempo stesso si adatta allo stile rustico della casa.

Si tratta di una piattaforma elevatrice da esterno, progettata apposta per resistere alle intemperie e alle variazioni climatiche.

La caratteristica peculiare di questa piattaforma elevatrice è che non necessita di fossa essendo fissata a parete. Questo non deve incutere alcun timore in quanto la piattaforma è fornita di un sistema di sicurezza anti schiacciamento.

Piattaforme elevatrici di questo tipo costituiscono la soluzione ideale in alcuni contesti architettonici o laddove non sia possibile installare un classico montascale a pedana o un montascale a poltrona.

Vi lasciamo alla visione della nostra gallery con una chiara presentazione del prima e del dopo e una panoramica completa dell'intera installazione ricordando che lavori di questo tipo sono fatti completamente su misura e quindi personalizzabili in svariati dettagli.

View the embedded image gallery online at:
https://www.cstmontascale.it/news-blog#sigProIdeaddde0489

 

 

Montascale per anziani a Padova

Installato montascale curvilineo a Fontaniva|nuova installazione in Veneto

Vogliamo oggi presentarvi il lavoro svolto dai nostri installatori a Fontaniva in provincia di Padova.

Come mostrato nelle foto sottostanti si tratta di un'installazione svolta all'interno di un'abitazione privata dallo stile classico.

Il cliente, guidato dal nostro team di esperti, ha optato per un elegante montascale a poltrona della linea Style (conosciuto anche come montascale per anziani). Il montascale della linea Style si distingue per le linee sinuose e la praticità di utilizzo nonchè per il sistema bitubo che permette il movimento sulle scale.

In questo caso specifico, trattandosi di una scala dalle linee classiche con pavimentazione in marmo e corrimano in legno intagliato, è stato scelto un modello che ne riprendesse lo stile ma che fosse allo stesso tempo pratico e poco ingombrante.

La poltroncina si presenta in color avorio con i braccioli e il poggiapiedi grigi. Quest'ultimo, per poter permettere il minimo ingombro è ripieghevole (manualmente o in modo motorizzato a seconda delle preferenze). I due tubi d'acciaio verniciato nero permettono un perfetto ancoraggio del montascale e un sistema di trazione a due cremagliere.

Tutto questo sistema consente al montascale di essere stabile e solido; il montascale a poltrona della linea Style ha una portata elevabile addirittura fino a 137kg.

 Siamo lieti di lasciarvi alla visione della nostra gallery dove potrete vedere le immagini dell'installazione finita.

View the embedded image gallery online at:
https://www.cstmontascale.it/news-blog#sigProId6c539d8392

"Montacarichi per disabili": la piattaforma elevatrice

Il montacarichi per disabili: una definizione comune ma impropria, vediamo perché

Capita molto spesso che qualche persona ci chiami per avere maggiori informazioni sui "MONTACARICHI PER DISABILI", intendendo con tutta evidenza riferirsi, con il termine montacarichi, alla classica piattaforma elevatrice per disabili.

Poiché il termine montacarichi per disabili è abbastanza diffuso nell'uso comune e lo sentiamo pronunciare spesso, desideriamo approfittare del nostro blog per illustrare alcuni concetti importanti riguardo a questo tipo di ausili per la mobilità, e in particolare vorremmo spiegare alcune fondamentali nozioni sull'uso e la destinazione delle piattaforme elevatrici per disabili.

Il fatto che la piattaforma per disabili venga spesso definita come montacarichi per disabili è del tutto comprensibile, infatti la maggior parte delle piattaforme elevatrici sul mercato assomigliano moltissimo a livello visivo ai comuni montacarichi. I montacarichi, per chi non lo sapesse, sono apparecchiature, di solito d'uso industriale, che come dice il nome stesso servono a caricare degli oggetti, dei carichi appunto, su una piattaforma, la quale poi è in grado di salire e scendere per portare i carichi al piano desiderato.

Ovviamente la somiglianza si ferma molto spesso all'aspetto: una piattaforma elevatrice per disabili e un montacarichi sono due cose diversissime. Qualche lettore potrà sorridere pensando che stiamo dicendo cose banali, ovvero delle ovvietà, ma se dedichiamo addirittura un articolo all'argomento è perché l'argomento poi così banale non è: molto spesso ad esempio capita che le persone ci chiedano se la piattaforma elevatrice per disabili possa essere usata anche per trasportare dei carichi, proprio come fosse appunto un montacarichi. La risposta più corretta,senza tanti giri di parole, è semplicemente un NO: la piattaforma per disabili è progettata per il trasporto di persone, non di carichi, ed è quindi una piattaforma elevatrice per disabili e non un "montacarichi". A voler essere pignoli, la definizione "montacarichi per disabili" in realtà è sbagliata anche proprio semplicemente dal punto di vista logico-grammaticale: il termine "montacarichi" ha insito nel termine stesso il concetto di trasporto di carichi, intesi perlopiù come oggetti, quindi il successivo "per disabili" contraddice la prima definizione rendendo evidente l'improprietà dell'intera espressione.

Occorre dunque spiegare con chiarezza questo concetto: la piattaforma elevatrice per disabili è un ausilio per la mobilità destinato all'uso da parte di persone disabili, ed è progettato per consentire alla persona disabile di salire sulla piattaforma con la sedia a rotelle, trasportandola dunque al piano desiderato senza che essa debba abbandonare la carrozzina durante il trasferimento di piano. Esistono molti tipi di piattaforme, a volte progettate per superare piccoli dislivelli, a volte interi piani, con distanze percorribili in altezza che possono andare dai pochi centimetri fino a diversi metri. L'elemento comune che rende queste apparecchiature comunque tutte definibili come piattaforma elevatrice per disabili è appunto però il fatto che sono progettate, studiate e immesse sul mercato con lo specifico compito di trasportare persone, non carichi, e non sono quindi dei montacarichi: la definizione di montacarichi per disabili, sebbene molto comune, è quindi impropria.

Scooter elettrico a Verona

Scooter elettrici per anziani: ne abbiamo recentemente consegnato uno in provincia di Verona

Qualche giorno fa siamo stati in un paesino in provincia di VERONA a consegnare uno scooter elettrico, il classico "scooter per anziani" come sono di solito chiamati, e mentre spiegavamo al cliente le caratteristiche, i comandi e le funzionalità dello scooter, ci è venuta l'idea di scattare anche qualche foto dal vivo a questo bellissimo modello di scooter elettrico e di scrivere qualche riga qui sul blog, poiché secondo noi questa tipologia di ausili merita veramente di essere illustrata bene.

Gli scooter per anziani sono degli ausili motorizzati, normalmente elettrici con funzionamento a batteria, che consentono a una persona anziana con problemi di mobilità di ritrovare un certo grado di autonomia. Facendo una ricerca sul web si nota come la definizione di "scooter per anziani" molto spesso sia associata a quella di "scooter per disabili": è bene dire che lo scooter per anziani o scooter per disabili è un ausilio che richiede che la persona utilizzatrice abbia un certo grado di mobilità e la totale padronanza del mezzo, altrimenti se mal condotto può ovviamente essere pericoloso per sé e per gli altri. Questo è uno dei motivi per cui sconsigliamo ad esempio di acquistare uno scooter elettrico per anziani o per disabili con modalità "fai da te", bensì è sempre utile consultarsi con professionisti del settore che sanno consigliare il modello ideale a seconda delle necessità specifiche. Esistono ad esempio modelli con caratteristiche anche molto diverse fra loro, e varie tipologie di optional che possono rendere lo scooter più adatto ad alcuni usi piuttosto che ad altri.

Il modello che abbiamo consegnato a Verona di recente e che è possibile vedere nelle foto qui sotto, ad esempio, è un esempio di uno scooter per anziani di fascia alta, con caratteristiche che lo rendono un "signor scooter". Si tratta di uno scooter solido, grande, con una poltroncina larga e comoda, comandi pratici e ben studiati. Questo scooter elettrico può raggiungere 40 km di autonomia con una carica di batteria, consentendo quindi alla persona anziana di muoversi tranquillamente ovunque senza problemi: in genere questi scooter vengono usati per muoversi perlopiù in paese nel raggio di pochi chilometri, quindi 40 km sono un'ottima autonomia, che permette con una carica di andare avanti e indietro tranquillamente ovunque in paese, al bar, all'edicola, al supermercato ecc. (ovviamente sempre percorrendo gli spazi consentiti, ricordiamo infatti che questi ausili non sono dei mezzi di trasporto, bensì degli ausili alla mobilità, quindi bisogna fare attenzione alle regole di circolazione).

View the embedded image gallery online at:
https://www.cstmontascale.it/news-blog#sigProIdda26448b3b

Quanto costa uno scooter elettrico per anziani come questo o simile?

Questa è una domanda su cui vogliamo soffermarci: esistono al giorno d'oggi moltissimi venditori in Italia, e quando non si conoscono i prezzi di una determinata categoria di prodotti è molto facile rischiare di pagare più del giusto, quindi è importante capire che uno scooter elettrico, a seconda delle caratteristiche tecniche, dimensioni ecc., può costare al massimo qualche migliaia di euro.

A questo proposito, sentiamo anche, in questo bel video, le indicazioni di Luigi Ungaro, uno dei massimi esperti in Italia nel settore degli ausili per la mobilità:

 

Installato montascale a Verona

Montorio è un caratteristico paesino in provincia di Verona, celebre per attrattive di grande bellezza paesaggistica e storico-culturale come in famoso "Castello di Montorio". Qui, a pochi chilometri dal centro di Verona, abbiamo recentemente eseguito l'installazione di un montascale a poltrona.

Questo montascale installato a Verona merita qualche parola di presentazione, poiché si tratta di un'installazione a regola d'arte di un modello e tipologia di montascale d'eccellenza nel settore.

Chi ha un poco di esperienza nel mondo dei montascale o ha letto qualche cosa al riguardo, potrà infatti subito notare che il montascale installato, un classico montascale per anziani (montascale a poltrona in gergo tecnico) è un servoscala firmato Handicare, uno dei marchi più pregiati sul mercato, e appartiene alla linea Style, che si contraddistingue sia per la qualità che per l'attenzione particolare al design.

Chi sceglie questi montascale di solito è un cliente molto attento sia al lato funzionale che al lato estetico, e desidera un montascale che possa inserirsi in modo armonioso nel contesto esistente, con linee belle, piacevoli, e poco ingombro.

Dal punto di vista tecnico si possono notare particolari di grande importanza come ad esempio la doppia guida, ovvero "guida bitubo", che dona alla sedia montascale grande stabilità e garantisce un'ottima robustezza alla struttura nel suo complesso. Il montascale in questione è un montascale curvilineo: si noti infatti come la guida effettua delle curve per seguire l'andamento della scala. L'ingombro è veramente minimo, e la struttura della guida è molto discreta ed elegante, in ottima sintonia con il contesto e con la scala.

Ecco qualche fotografia di questo montascale installato in provincia di Verona:

View the embedded image gallery online at:
https://www.cstmontascale.it/news-blog#sigProId1937441e32

Installato montascale a Mantova

Recentemente siamo andati a Viadana, un bellissimo paesino adagiato sulla riva sinistra del fiume Po in provincia di MANTOVA, per eseguire l'installazione di un montascale a poltroncina.

I montascale a poltrona, altrimenti noti come montascale per anziani, sono divenuti negli ultimi anni un ausilio molto apprezzato dalle persone anziane che iniziano ad avere qualche difficoltà a salire e scendere le scale, perché magari non hanno più la forza di un tempo nelle gambe o iniziano ad avere qualche problema di mobilità legato all'età. Il montascale a poltrona in questi casi può essere un aiuto eccezionale, e ridona alla persona anziana la libertà di muoversi in casa propria e di tornare a salire e scendere le scale senza problemi.

Come è possibile vedere dalle fotografie qui sotto dell'installazione di questo montascale a poltrona eseguita a Mantova, il servoscala (altro nome con cui è sovente chiamato il montascale) consiste essenzialmente in una comoda poltroncina che si muove su e giù per le scale grazie ad un motore e ad una guida.

In questo esempio di montascale installato a Mantova possiamo vedere come ogni dettaglio del montascale e dell'installazione siano stati curati nei minimi dettagli, dalla scelta del modello ai colori all'installazione in sé. Si tratta infatti di un modello molto apprezzato dai clienti sia per le qualità tecniche che per la linea e il design, con linee eleganti e una poltroncina comoda e ben rifinita. Il montascale presenta una guida bitubo, che dona grande stabilità ed efficienza. Si è prestata grande attenzione anche a piccoli dettagli come la scelta del colore della guida, che si abbina perfettamente con la ringhiera della scala risultando discreta ed elegante.

Questo montascale da interno installato a Mantova è un classico esempio di "montascale curvilineo", ovvero un montascale installato su una scala che presenta delle curve: il modello installato è appunto in grado, grazie alla particolare conformazione della guida e alle caratteristiche tecniche del montascale, di seguire l'andamento della scala e curvare con essa.

Presentiamo qui qualche foto di esempio eseguita a Mantova dai nostri tecnici sul luogo dell'installazione del montascale:

View the embedded image gallery online at:
https://www.cstmontascale.it/news-blog#sigProIde4554a5852